Wolfsburg-Bayern Monaco 0-6: Festa bavarese, Ancelotti campione di Germania

Alaba, Lewandowski, Robben, Muller e Kimmich segnano contro il Wolfsburg: il Bayern Monaco è campione di Germania per la 27a volta nella sua storia.

Con tre giornate di anticipo il Bayern Monaco si laurea campione di Germania, sfruttando il passo falso del Lipsia, distante ora 10 punti con soli 9 a disposizione da qui alla fine. La squadra di Carlo Ancelotti salva così la stagione dopo la bruciante eliminazione dalla Champions League per mano del Real Madrid.


Si tratta del 27° titolo conquistato dalla squadra bavarese: un campionato letteralmente dominato con il solo modesto Lipsia ad inseguire. Borussia Dortmund troppo presto fuori dai giochi, mentre Bayer Leverkusen e Wolfsburg rischiano addirittura la retrocessione. 27 vittorie nelle 52 partecipazioni in Bundesliga: un campionato su due viene vinto dalla squadra di Monaco.

E' il quinto campionato consecutivo vinto dal Bayern, che si conferma vero dominatore di Germania: solo due sconfitte quest'anno con 22 successi e sette pareggi. Impressionante score di 79 goal fatti e solo 17 subiti fin qui: miglior attacco e miglior difesa del torneo.

Carlo Ancelotti si conferma allenatore vincente, conquistando il titolo alla sua prima esperienza in Germania trascinato dall'attuale capocannoniere Robert Lewandowski, che nonostante qualche acciacco di troppo comanda a quota 28 reti davanti ad Aubameyang.

Sono addirittura 41 le firme stagionali tra campionato e coppe per il formidabile centravanti polacco, che nel giorno della conquista della Bundesliga festeggia anche i 75 centri con la maglia bavarese.


Il Wolfsburg si rende subito pericoloso con Mario Gomez in apertura, ma la conclusione dell'ex Fiorentina da posizione defilata si spegne sul fondo. Al 19' Alaba sblocca il risultato con una magistrale punizione dalla distanza.

Poco dopo Casteels si rende protagonista di un provvidenziale doppio intervento sulle conclusioni di Lewandowski e Muller, ma la difesa di casa viene ancora bucata al 36', quando lo stesso Lewandowski insacca con un perfetto destro a giro. Lo stesso numero nove si ripete nove minuti più tardi con la deviazione sottoporta sul comodo assist di Coman.

Nella ripresa è pura amministrazione bavarese ed arriva anche la firma di Arjen Robben nel giorno della festa: azione personale dell'olandese che porta a spasso un paio di avversari e dal limite trova l'angolo basso. Nel finale Luiz Gustavo rimedia il secondo giallo e lascia in dieci i suoi. 

Nel finale altra grande azione di Lewandowski, che salta il portiere avversario e da posizione defilata colpisce il palo, la palla resta a disposizione di Muller che insacca a porta vuota il quinto goal.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità