WRC, Monte-Carlo, PS8: acuto di Neuville. Ogier va in testa!

Giacomo Rauli
motorsport.com

Thierry Neuville ha spezzato il dominio giornaliero delle Toyota vincendo l'ultima speciale della prima tappa del Rallye Monte Carlo, primo appuntamento del WRC 2020. Il belga della Hyundai ha imposto il suo ritmo nella PS8, la Avançon - Notre-Dame-du-Laus 2 di 20,59 chilometri, battendo Sébastien Ogier ed Elfyn Evans.

Con questa vittoria di speciale, Neuville si è avvicinato notevolmente alle prime due posizioni della classifica generale. Ora si trova a 6"4 da Ogier e 5"2 da Elfyn Evans, dunque domani potrà cercare di recuperare ulteriore terreno e recitare il ruolo di terzo incomodo nella lotta per il successo.

Neuville è anche l'unico appiglio a cui può ricorrere Hyundai Motorsport dopo il terribile incidente che ha tolto dalla gara Ott Tanak e Martin Jarveoja. I campioni del mondo in carica sono usciti di strada nella PS4 demolendo la loro Hyundai. Fortunatamente entrambi non hanno avuto conseguenze fisiche, ma Hyundai ora può contare sul solo Neuville per la lotta alla vittoria.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Leggi anche:

WRC: com'è ridotta la Hyundai di Tanak dopo l'incidente! (Video)WRC, Monte-Carlo, PS4: Evans leader. Brutto crash per Tanak!

Intanto in casa Toyota è duello per il primo posto. Al termine della prima tappa ad avere la meglio è stato Sébastien Ogier, che ha superato proprio all'ultima speciale un Elfyn Evans oggi in forma strepitosa. Il francese ha ottenuto il secondo posto nell'ultima prova di giornata, facendo probabilmente una scelta migliore di gomme rispetto a quella di Evans.

Ogier ha iniziato la prova con 4 SuperSoft, mentre il gallese ha optato per 2 SuperSoft e 2 Soft. Questa potrebbe essere stata la mossa che ha consentito a Ogier di chiudere davanti a tutti nella generale. Sia lui che Evans non potranno dormire sonni tranquilli, perché Neuville è ad appena 6"4 dalla vetta.

Se la lotta per le prime tre posizioni è a dir poco entusiasmante, il resto della classifica generale sembra aver subito un processo di cristallizzazione anticipato. Sébastien Loeb è quarto, ma staccato di 1'06" dai primi 3. Dietro di lui troviamo la prima Ford Fiesta ufficiale, quella di Esapekka Lappi, ma in ritardo di 50"3 rispetto al 9 volte campione del mondo rally.

Merita una citazione Kalle Rovanpera, che si trova in sesta posizione assoluta. Il giovane finlandese della Toyota ha preso le misure alla macchina e alle stage nel giro mattutino, poi ha aumentato il suo passo siglando tempi di tutto rispetto per essere un esordiente al volante di vetture WRC.

Dietro Kalle c'è Takamoto Katsuta con la quarta Yaris, ma è chiaro quanto il giapponese sia - a oggi - inadeguato per la classe regina del WRC. Ottima giornata per Eric Camilli. Il francese è ottavo assoluto al volante di una Citroen C3 R5 e in testa nella classifica dedicata ai piloti privati, dunque il WRC3. Il francese precede il connazionale Nicolas Ciamin, sempre su Citroen C3 R5.

Per quanto riguarda il WRC2, invece, davanti a tutti c'è un Mads Ostberg in grande forma. Il norvegese è decimo assoluto e primo di categoria nonostante sia stato costretto a sostituire una gomma, forata a inizio giornata per un contatto con una roccia. Dietro di lui c'è Ole Christian Veiby con la prima Hyundai i20 New Generation R5 Evo ufficiale.

La prima tappa del Rallye Monte-Carlo termina qui. Riprenderà domattina con la PS9, la Léger-les-Mélèzes - La Bâtie-Neuve 1 di 16,87 chilometri, che scatterà alle ore 9:38 italiane con la prima vettura in speciale.

Rallye Monte-Carlo - Classifica dopo la PS8

1

Ogier/Ingrassia

Toyota Yaris WRC

1.43'31”5

2

Evans/Martin

Toyota Yaris WRC

+1"2

3

Neuville/Gilsoul

Hyundai i20 Coupé WRC

+6"4

4

Loeb/Elena

Hyundai i20 Coupé WRC

+1'06"9

5

Lappi/Ferm

Ford Fiesta WRC

+1'57"2

6

Rovanpera/Halttunen

Toyota Yaris WRC

+2'19"2

7

Katsuta/Barritt

Toyota Yaris WRC

+5'18"7

8

Camilli/Buresi

Citroen C3 R5

+8'06"2

9

Ciamin/Roche

Citroen C3 R5

+9'04"0

10

Ostberg/Eriksen

Citroen C3 R5

+9'37"2

Potrebbe interessarti anche...