WRC, Rally Messico, PS7: a fuoco la Fiesta di Lappi! Ogier allunga

Giacomo Rauli
motorsport.com

Il secondo passaggio sulla speciale El Chocolate 2 del Rally del Messico, ossia la PS7 del terzo evento del WRC 2020, sarà ricordata soprattutto per quanto accaduto alla Ford Fiesta WRC Plus del team M-Sport affidata a Esapekka Lappi e Janne Ferm.

L'equipaggio finlandese ha firmato il quinto tempo di speciale, ma una volta ripresa la strada di trasferimento verso la PS8 è stato possibile notare un principio d'incendio al retrotreno della vettura. Le fiamme, uscite dal fondo della Fiesta, hanno presto costretto Lappi a fermarsi a bordo strada, uscendo di corsa per non essere coinvolto nell'incendio.

Leggi anche:

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

WRC: ecco la Fiesta bruciata di Lappi dopo il rogo della PS7

In pochi minuti il fuoco si è impossessato della Fiesta numero 4, bruciandola completamente in pochi attimi. Fortunatamente l'equipaggio è rimasto totalmente illeso, ma ha provocato uno spavento enorme sia in Lappi che in Ferm. Questo ha provocato conseguentemente il ritiro dalla gara di Lappi, che sino alla PS7 occupava la quarta posizione in classifica, anche se l'aspetto sportivo - in questi casi - conta poco o nulla.

Per alcuni attimi si è temuto che la scena potesse ripetersi anche sulla Hyundai i20 di Dani Sordo. Lo spagnolo è stato costretto a fermarsi nel corso della prova per sganciare l'estintore dalla macchina e spegnere un piccolo principio d'incendio dal motore della sua vettura. In questo caso, fortunatamente, la vettura non ha preso fuoco, ma ha costretto l'equipaggio spagnolo al ritiro.

Per quanto riguarda l'aspetto puramente sportivo, Ott Tanak ha firmato il miglior tempo della speciale e questo lo ha portato a ridosso di Kalle Rovanpera, che lo precede in settima posizione anche se, di fatto, con il ritiro di Lappi ora l'estone vede materializzarsi la sesta posizione.

Ottima stage anche per Sébastien Ogier, che ha resistito agli attacchi di Teemu Suninen con la Fiesta WRC meglio piazzata, e lo stesso finnico, ora distante 8"2 dalla vetta. Chi invece ha dovuto perdere terreno è stato Thierry Neuville, che ha patito - al pari di Evans - una posizione di partenza a dir poco complicata.

Rally del Messico - Classifica dopo la PS7

1

Ogier/Ingrassia

Toyota Yaris WRC

1.10'08”6

2

Suninen/Lehtinen

Ford Fiesta WRC

+8"2

3

Neuville/Gilsoul

Hyundai i20 Coupé WRC

+19"3

4

Lappi/Ferm

Ford Fiesta WRC

+23"9

5

Evans/Martin

Toyota Yaris WRC

+32"4

6

Rovanpera/Halttunen

Toyota Yaris WRC

+34"8

7

Tanak/Jarveoja

Hyundai i20 Coupé WRC

+36"5

8

Greensmith/Edmondson

Ford Fiesta WRC

+1'01"7

9

Tidemand/Barth

Skoda Fabia R5 Evo

+3'37"2

10

Gryazin/Fedorov

Hyundai i20 N.G. R5

+4'19"0

Potrebbe interessarti anche...