WRC, Rally Turchia, PS6: Neuville torna in gioco. Tanak fora!

Giacomo Rauli
motorsport.com

La Prova Speciale 6 del Rally di Turchia ha fatto da perfetto sfondo al clamoroso ribaltone della classifica generale dell'11esimo evento del WRC 2019. Contrariamente a quanto fatto in mattinata, Thierry Neuville ha scelto le gomme giuste per il giro pomeridiano (3 Hard e 3 Medium) aiutato anche dalle informazioni date dal team e ha centrato una clamorosa vittoria nella Cetibeli 2 di 38,15 chilometri, riaprendo completamente i giochi per il successo della gara e riaprendo clamorosamente il Mondiale Piloti.

Il belga della Hyundai ha fermato il cronometro in 27'59"9, un tempo più alto rispetto al migliore del primo passaggio, ma la causa è stata la pioggia, scesa in alcuni punti anche in maniera copiosa. Thierry è stato perfetto - a parte un brivido nell'ultima parte della stage - e ha così riaperto una gara che sembrava già indirizzata.

Dal settimo posto è salito al terzo e ora vede Sébastien Ogier davanti a lui, al quale ha rosicchiato ben 10". Ora tra i due ci sono 4"8 con ancora una prova da disputare. Rimane invece in vetta alla classifica Esapekka Lappi, in quale ha perso sì 7"6 da Neuville, ma ha resistito nonostante il fondo si fosse rovinato a causa della pioggia.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Per Lappi una prova da grande pilota e la consapevolezza di aver estratto il coniglio dal cilindro nel momento del bisogno. Ogier è secondo e completa la virtuale doppietta Citroen, ma entrambi dovranno stare attenti a un Neuville che sembra scatenato.

Teemu Suninen è rimasto al quarto posto, ma dietro di lui la classifica è stata riscritta. A partire da Ott Tanak, colpito da una foratura alla gomma anteriore sinistra che gli ha fatto perdere ben 1'18" da Neuville e ora si trova settimo nella generale, a un'eternità dai primi 3. Davanti a lui Kris Meeke, lui tradito dal fondo scivoloso. Il nord-irlandese ha commesso più di un errore e uno di questi ha danneggiato in maniera pesante l'aerodinamica posteriore della sua Yaris.

Stessi errori e stessi danni per Jari-Matti Latvala, nono nella generale dopo aver perso una posizione nei confronti di Daniel Sordo, ora ottavo. Per altro, lo spagnolo della Hyundai ha anche accusato una mancanza di potenza al motore. Ma non è certo da dove derivi. Andreas Mikkelsen, invece, ha sbagliato la scelta delle gomme ma è riuscito a limitare i danni, scivolando in quinta posizione.

Rally di Turchia - Classifica generale dopo la PS6

1

Lappi/Ferm

Citroen C3 WRC

1.47'10”6

2

Ogier/Ingrassia

Citroen C3 WRC

+14"9

3

Neuville/Gilsoul

Hyundai i20 Coupé WRC

+19"7

4

Suninen/Lehtinen

Ford Fiesta WRC

+44"9

5

Mikkelsen/Jaeger

Hyundai i20 Coupé WRC

+1'02"0

6

Meeke/Marshall

Toyota Yaris WRC

+1'29"4

7

Tanak/Jarveoja

Toyota Yaris WRC

+1'36"2

8

Sordo/Del Barrio

Hyundai i20 Coupé WRC

+1'39"0

9

Latvala/Anttila

Toyota Yaris WRC

+1'45"4

10

Tidemand/Floene

Ford Fiesta WRC

+3'36"1

Potrebbe interessarti anche...