Wrestling, che sorpresa in WWE! Edge torna alla Royal Rumble 2020

Fco
Askanews

Roma, 27 gen. (askanews) - Adam Copeland, conosciuto da tutti con il ring name di Edge, è un 11 volte campione massimo WWE, è l'atleta che ha vinto il maggior numero di titoli considerando anche le cinture secondarie e di coppia nella storia della federazione di wrestling più importante al mondo ed è anche stato introdotto nella Hall of Fame, l'arca nella gloria, nel 2012. Ieri notte Edge è diventato "immortale", tornando sul ring a 46 anni, 9 anni dopo il suo ritiro per un grave infortunio al collo.

La Rated-R Superstar ha partecipato alla Royal Rumble 2020, entrando con il numero 21 e arrivando terzo, nella serata in cui lo scozzese Drew McIntyre ha eliminato per ultimo Roman Reigns e vinto la "rissa reale" a 30 uomini, ottenendo un biglietto per il Main Event di WrestleMania. McIntyre, entrato col numero 16, era riuscito a sbarazzarsi di Brock Lesnar, che con tredici eliminazioni ha stabilito il record assoluto in una sola Rumble. McIntyre è il secondo atleta europeo dopo Sheamus (2012) ad aggiudicarsi la famosissima "rissa reale".

Nella Rumble femminile successo per Charlotte Flair, che entrata con il numero 17 ha eliminato per ultima Shayna Baszler, capace di far fuori 8 lottatrici (7 in meno di un minuto). Otto eliminazioni anche per un'altra NXT Superstar, Bianca Belair, che ha dominato la prima parte del match. Charlotte ha vinto la terza edizione della Rumble femminile 28 anni dopo il successo del padre Ric, leggenda che ha conquistato il titolo del mondo 16 volte.

Negli altri match Bray Wyatt, Becky Lynch e Bayley si sono confermati rispettivamente Universal Champion, Raw Women's Champion e SmackDown Women's Champion, in una serata che ha fatto impazzire il pubblico presente al Minute Maid Park di Houston (Texas), che ha raggiunto quasi le 43mila unità.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...