Zanardi è stabile, forse verrà risvegliato dal coma farmacologico

·1 minuto per la lettura
Alex Zanardi, condizioni attuali stabili
Alex Zanardi, condizioni attuali stabili

Le condizioni attuali di Alex Zanardi sono stabili, anche se gravi dal punto di vista neurologico. L’ultimo aggiornamento dal policlinico universitario Santa Maria alle Scotte di Siena, riporta che però potrebbe esserci una novità legata all’atleta paralimpico.

Alex Zanardi: condizioni attuali stabili

Zanardi potrebbe essere risvegliato, gradualmente, dal coma farmacologico. Forse il 14 luglio 2020, anche se qualcuno parla del weekend precedente, i medici che lo hanno in cura presso il reparto di terapia intensiva inizieranno la procedura di riduzione della sedazione profonda. Sono tre gli interventi subiti dall’atleta, l’ultimo dei quali avvenuto pochi giorni fa con lo scopo di ricostruirne parte del cranio e del volto, danneggiati a seguito dell’incidente intercorso il 19 giugno.

“Gli hanno ricomposto le ossa della faccia pezzo per pezzo, ricorrendo alle strumentazioni più sofisticate e precise così da rispettare la fisionomia del paziente”, ha spiegato il professor Gennaro, “Una situazione singolare, anche se si tratta di una tipologia di fratture che nel nostro centro affrontiamo spesso”.

Possibile graduale risveglio dal coma

La prognosi rimane sempre riservata, così come richiesto dai familiari dello sportivo, salvo aggiornamenti diretti dall’ospedale senese. La riduzione della sedazione e quindi il graduale risveglio dal coma farmacologico, permetteranno ai medici di verificare il quadro neurologico di Alex Zanardi, a seguito del grave impatto contro un camion, avvenuto durante un evento a staffetta alla guida della sua handbike.

Nel frattempo, davanti al policlinico qualcuno ha piazzato una bandiera tricolore, accompagnata dalle scritte “Forza Alex siamo tutti con te”, “Angelo non mollare, sei il nostro guerriero” e “Angiolè te vulimm bene”.