Zanardi: decorso post operatorio stabile. Resta grave

Giacomo Rauli
motorsport.com

Questo pomeriggio era atteso il bollettino riguardo le condizioni cliniche e neurologiche di Alex Zanardi dopo la seconda operazione neurochirurgica affrontata nel corso della giornata di ieri e questo è arrivato alle ore 17 di oggi diramato dalla direzione sanitaria dell'Azienda ospedaliero-universitaria Senese.

Il bollettino chiarisce le condizioni del 53enne di Catelmaggiore dopo l'operazione a cui è stato sottoposto ieri al policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena, struttura in cui si trova ricoverato nel reparto di terapia intensiva dopo il tremendo incidente in cui è stato coinvolto lo scorso 19 giugno nei pressi di Pienza, mentre era intento a partecipare a una manifestazione con la sua handbike.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

La direzione sanitaria ha sottolineato come le condizioni cliniche di Zanardi siano stazionarie a 24 ore dall'intervento subito e anche come il decorso sia stabile dal punto di vista neurologico. Questo, però, non implica un miglioramento delle condizioni di Alex, che, purtroppo, rimane grave. La prognosi, inoltre, resta riservata.

"In merito alle condizioni cliniche di Alex Zanardi, ricoverato al policlinico Santa Maria alle Scotte dallo scorso 19 giugno - si legge nel bollettino di oggi - la direzione sanitaria dell’Azienda ospedaliero-universitaria Senese informa che, in seguito al secondo intervento di neurochirurgia a cui è stato sottoposto nella giornata di ieri, lunedì 29 giugno, il paziente a distanza di circa 24 ore dall’operazione presenta condizioni cliniche stazionarie ed un decorso stabile dal punto di vista neurologico, il cui quadro rimane grave. Alex Zanardi è ricoverato nel reparto di Terapia Intensiva, dove resta sedato e intubato, e la prognosi rimane riservata".

In accordo con la famiglia non saranno diramati altri bollettini medici in assenza di significativi sviluppi.

Potrebbe interessarti anche...