Zanardi in centro iperbarico a Ravenna, finito primo ciclo di cure

·2 minuto per la lettura
Zanardi in centro iperbarico a Ravenna, finito primo ciclo di cure. (Photo by Bryn Lennon/Getty Images for IRONMAN)
Zanardi in centro iperbarico a Ravenna, finito primo ciclo di cure. (Photo by Bryn Lennon/Getty Images for IRONMAN)

Alex Zanardi ha terminato il primo ciclo di cure nel centro iperbarico di Ravenna. L’ex pilota è stato impegnato per tutto il mese di gennaio in terapie volte al suo recupero dopo l'incidente del 19 giugno 2020 quando con la sua handbike si scontrò contro un camion nel Senese.

Le cure, come riporta il Corriere di Romagna, avrebbero avuto buoni risultati e in primavera l'atleta dovrebbe tornare al centro per un secondo ciclo, più breve. “Posso dire che di certo Alessandro è una persona con una carica immensa: l'ha trasmessa lui a me. Si è presentato qui con una grande voglia di lavorare”, ha detto il direttore del centro, Pasquale Longobardi, contattato dal quotidiano romagnolo. “Si è trattato di un mese impegnativo per noi ma soprattutto per lui, alla fine aveva comprensibilmente voglia di tornare a casa”, ha concluso Longobardi.

LEGGI ANCHE: Alex Zanardi ha ricominciato a parlare

Zanardi, secondo quanto riportato, si è sottoposto a fisioterapia in camera iperbarica. “Si tratta di una procedura medica più efficiente della normale fisioterapia – ha spiegato il direttore del centro - il paziente viene stimolato con una miscela di ossigeno ed elio mentre svolge gli esercizi”. Secondo Longobardi, che non è entrato nel merito della vicenda, dei risultati ci sarebbero stati.

GUARDA ANCHE: Chi è Alex Zanardi

Nello stesso centro, come ricorda Repubblica, fu curato anche Valentino Rossi dopo l'incidente al Mugello del giugno 2010 che gli costò la frattura di tibia e perone.

Più complessa la situazione di Alex Zanardi che nel giugno 2020 è stato coinvolto in un incidente stradale mentre era alla guida della sua handbike nei pressi di Pienza, in provincia di Siena. Sin da subito le sue condizioni apparvero critiche per i diversi traumi subito e il pilota venne ricoverato d'urgenza in ospedale.

LEGGI ANCHE: Alex Zanardi prima dell'incidente: "Oggi è il giorno più bello della mia vita"

A un anno e mezzo di distanza dal terribile incidente in handbike, la notizie sperata: Alex Zanardi poteva continuare la riabilitazione a casa. Ad annunciarlo era stata la moglie Daniela attraverso il sito di Bmw Italia, di cui Zanardi è ancora Brand Ambassador: “Alex ha potuto lasciare l’ospedale qualche settimana fa e ora è tornato a casa con noi. Abbiamo aspettato a lungo che ciò accadesse e siamo molto felici che sia stato possibile ora, anche se in futuro ci saranno ancora dei soggiorni temporanei in cliniche speciali per effettuare misure di riabilitazione specifiche sul posto”.

GUARDA ANCHE: Zanardi, la ricostruzione