Zanardi, Procura Siena nomina perito per la dinamica dell'incidente

webinfo@adnkronos.com
Adnkronos

La Procura di Siena ha affidato, oggi, all'ingegnere Dario Vangi, professore dell'Università di Firenze, la consulenza tecnica per compiere la perizia sulle cause e sulla dinamica dell'incidente che ha coinvolto il campione paralimpico Alex Zanardi, rimasto gravemente ferito lo scorso 19 giugno mentre percorreva con la sua handbiike la strada provinciale 146 nel comune di Pienza (Si), andando a sbattere contro un tir che procedeva in direzione opposto.  

L'incarico è stato conferito dal procuratore capo Salvatore Vitello e dal pm Serena Menicucci. A Vangi, docente di progettazione meccanica e costruzione di macchine al Dipartimento di ingegneria industriale, tra i maggiori specialisti in infortunistica stradale, toccherà accertare "la dinamica" con cui si è verificato l'impatto tra l'handbike di Zanardi e l'autocarro guidato da Marco Ciacci, 44 anni, trasportatore residente a Castelnuovo Berardenga (Si), al momento l'unico indagato "per atto dovuto", come hanno ribadito più volte i magistrati. 

Al professore Vangi spetterà poi accertare "le cause" dell'incidente, compresi eventuali difetti di costruzione o guasti sopravvenuti all''handbike guidata da Zanardi e sequestrata subito dopo l'incidente dai carabinieri. Il perito dovrà fare anche una valutazione del manto stradale della provinciale 146 tra Pienza e San Quirico d’Orcia. 

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Dario Vangi si è laureato in ingegneria meccanica a Firenze nel 1988 e subito dopo la laurea ha lavorato fino al 1990 presso l'Ufficio Tecnico della Marina Militare di Ancona. Dal 1990 ha svolto ricerca presso il Dipartimento di Meccanica e Tecnologie Industriali dell'Università di Firenze, conseguendo il titolo di dottore di ricerca in ingegneria della qualità nel 1993. Dal 2000 è professore associato nel settore progettazione meccanica e costruzione di macchine. 

Da diversi anni si occupa di sicurezza stradale e ricostruzione degli incidenti stradali. In questo campo ha sviluppato diversi modelli per la ricostruzione degli incidenti: ha realizzato una pista per prove di crash in vera grandezza, costituendo il laboratorio di Sicurezza ed infortunistica Stradale (Lasis) congiuntamente al Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, ha sviluppato il software Pro-Impact, commercializzato dell'Università di Firenze, per l'analisi e la ricostruzione dei tamponamenti e urti frontali a bassa velocità, per la determinazione dei principali parametri cinematici e per la correlazione tra urti e effetti lesivi da colpo di frusta sugli occupanti. 

Il prof. Vangi è autore o coautore di oltre 100 pubblicazioni a stampa inserite in riviste scientifiche. Sulla ricostruzione degli incidenti stradali, oltre a diversi articoli, ha pubblicato il volume "Ricostruzione della dinamica degli incidenti stradali - Principi e Applicazioni" (Firenze University Press, 2008) e ha coordinato la stesura della normativa Uni 11294 " Qualificazione dei tecnici per la ricostruzione e l'analisi degli incidenti stradali" e la norma 11472 "Rilievo degli incidenti stradale - Metodi di esecuzione". E' uno dei fondatore della società di ingegneria Atena srl, sorta nel 2009 a Firenze, operativa nell'infortunistica stradale e nella progettazione meccanica. 

Dopo l'ingegnere Dario Vangi, la Procura di Siena nominerà presto un altro consulente tecnico, un informatico. Per cercare di accertare a quale velocità andasse Zanardi al momento dell'incidente, è stato sequestrato il ciclocomputer montato sulla bici di Marcello Bartolozzi, 66 anni, architetto di Sinalunga, appassionato di ciclismo, testimone oculare dell'incidente, che seguiva a ruota il campione bolognese. Bartolozzi è stato sentito lungamente dai magistrati lunedì 22 giugno: è stato lui il primo a soccorrere Zanardi.  

Il ciclocomputer di Bartolozzi sarà esaminato da un informatico, non appena sarà stata realizzata una copia forense di tutto il contenuto. Allo stesso informatico sarà consegnata una copia forense dei file contenuti nel telefono cellulare di Zanardi. 

Potrebbe interessarti anche...