Zaniolo, ala o trequartista? I numeri lasciano pochi dubbi

Zaniolo, ala o trequartista? I numeri lasciano pochi dubbi
Zaniolo, ala o trequartista? I numeri lasciano pochi dubbi

Lo si era capito già nella passata stagione che stava nascendo una nuova stella per il calcio italiano: Nicolò Zaniolo sta trascinando la Roma quest’anno con i suoi gol e le sue giocate, nonostante qualche critica che avrebbe potuto destare qualche preoccupazione a livello psicologico. La gara con il Napoli testimonia, il cui successo ha permesso alla Roma di centrare il terzo posto in classifica, il grande momento di forma del talento giallorosso. La strada è ancora lunga perché stiam parlando di un classe ’99, ma i presupposti che possa essere davvero un protagonista assoluto nei prossimi anni ci sono e fanno ben sperare per il calcio italiano.

Roma, Fonseca ha trovato l’abito per Zaniolo

In questo processo di crescita, un ruolo fondamentale è stato ricoperto dal tecnico Paulo Fonseca, capace di trovare la giusta posizione in campo per Zaniolo: ala di destra. Proprio partendo da quella posizione sono arrivate le cinque reti realizzate sin qui da Nicolò, in grado di sfruttare maggiormente il suo strapotere fisico. Da trequartista fa più fatica, perché gli spazi si riducono e la tecnica nello stretto diventa determinante. Capiamoci, non che Zaniolo non abbia qualità ma, sicuramente, la fisicità è lo strumento migliore a sua disposizione. Con la Nazionale il C.t. Mancini lo vede più mezz’ala, come dimostrato nelle sue prime uscite sulla panchina d’Italia, per cui il dubbio tattico resta. Le sue giocate saranno fondamentali nella trasferta tedesca contro il Borussia di giovedì, per proseguire nel cammino in Europa League.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...