Zeman chiarisce: "Non sono nemico della Juventus ma di quelli che imbrogliano"

Zdenek Zeman torna a parlare del suo Pescara dopo la sconfitta di Cagliari: "Attualmente non ci sono le basi per una promozione in B".

Gli attacchi dialettici fanno parte del passato. Zdenek Zeman, intervenuto in conferenza-stampa per presentare la prossima sfida di campionato con i bianconeri, ci tiene a precisare una cosa: "Non sono nemico della Juventus, ma di quelli che imbrogliano e le carte in procura parlano chiaro".

Fanno parte della storia le battaglie condotte dall'attuale tecnico del Pescara. Spesso è stata proprio la Juventus a finire nel mirino del boemo, che però stavolta spende solo belle parole per la Signora, almeno riguardo alle questioni di campo.

"La squadra attuale è una delle migliori del mondo e ha le carte in regola per vincere la Champions League - è il parere di Zeman - L'organizzazione del club è un esempio per tutte le altre società, anche se nessuno in Italia potrà mai avere le stesse possibilità economiche dei bianconeri. Nella Serie A attuale solo la Juventus può comprare giocatori da 100 milioni e i campioni fanno la differenza".

Zeman si complimenta anche con il collega Allegri: "E' bravo, sfrutta il potenziale che ha a disposizione e ha dimostrato grandi capacità di gestione del gruppo. Incontrare la sua Juventus è difficile per tutti, figuriamoci per noi".

Il Pescara, fanalino di coda, sembra ormai destinato al ritorno in Serie B: "Lotteremo fino a quando ci sarà la speranza. Mi auguro di fare come il Crotone - spiega Zeman - anche se le prossime due partite (dopo la Juventus ci sarà la Roma, ndr) saranno molto dure".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità