Zeman insiste: "Spero che Moggi non faccia danni anche in Albania"

Zdenek Zeman assicura: "Se tornassi indietro accetterei la guida del Pescara". Poi a sorpresa: "Complimenti a Conte, è stato bravo".

Il Pescara, ormai retrocesso, ha perso anche nella partita odierna di campionato, contro il Cagliari. Ma il risultato della sfida contro i sardi è passato in secondo piano, dopo la vicenda che ha coinvolto Muntari

Come vi abbiamo raccontato, il centrocampista ghanese del Pescara ha deciso di lasciare anticipatamente il campo quando alcuni pseudo tifosi hanno iniziato ad intonare cori di stampo razzista. A riguardo è intervenuto Zeman nel post-partita.

Questo il suo pensiero: "Muntari ha sentito cori razzisti e ha chiesto di intervenire. Facciamo tante chiacchiere e poi ci si passa sopra. C'è l'arbitro che può sbagliare come ha fatto in questa occasione, dobbiamo accettare. Non possiamo farci giustizia da soli".

Poi Zeman ha parlato nuovamente anche di Moggi, tornato da poco nel calcio, nella squadra del Partizani: "Pensavo che avesse finito col calcio nel 2006. Lo aveva detto lui stesso veramente. Tuttavia non mi sorprende questa sua decisione, spero solo che non faccia danni anche in Albania".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità