De Zerbi dopo Juventus-Sassuolo: "Senza coraggio sei morto, Turati è matto"

De Zerbi spiega il 2-2 del Sassuolo allo Stadium: "Se non accetti di perdere palla non puoi trarre vantaggi". E su Turati: "E' completamente matto".
De Zerbi spiega il 2-2 del Sassuolo allo Stadium: "Se non accetti di perdere palla non puoi trarre vantaggi". E su Turati: "E' completamente matto".

Il Sassuolo strappa un punto d'oro e inaspettato allo 'Stadium'. Gli emiliani fermano la Juventus sul 2-2 lasciando soddisfatto Roberto De Zerbi, che a 'DAZN' svela il diktat impartito ai suoi.

"Se non hai coraggio sei morto ancor prima della partita. Abbiamo giocatori bravi che sanno giocare e necessitano di passare attraverso il gioco. Gli serve la condizione per fargli rendere e anche la mia idea, ma se non accetti di perdere la palla non puoi trarre nemmeno vantaggio dall'uscire sempre o quasi come accaduto durante tutta la partita".

"Cercavamo di passare attraverso il centrocampo per poi uscire, sennò le mezzali loro ti saltavano addosso. Un passaggio intermedio per tirarli dentro e far uscire la palla è stato fondamentale, l'avevamo pensata così. Dovevamo limitare la circolazione palla della Juve, sapevamo di dover soffrire, ma poi il coraggio ti fa soffrire meno. Incontrare Sarri è difficile, un allenatore che stimo tantissimo".

De Zerbi, poi, descrive così il baby Turati lanciato dal 1' tra i pali contro i campioni d'Italia.

"Il ragazzo è completamente matto ed ero tranquillo, l'ho esortato a far uscire tutta la sua follia. Ieri l'ho chiamato in hotel dicendogli di godersi la giornata e che se non avesse dormito sarebbe stato normale. Non doveva avere ansia, perchè non si sarebbe gustato il giocare in uno stadio importante contro Ronaldo o Dybala e avrebbe avuto il rimpianto tra 20 anni. Tanto al massimo avremmo perso...".

"Ha dato la maglia ai tifosi anzichè conservarsela? Loro hanno viaggiato a Torino senza convinzione di fare il punto, quindi è giusto così".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...