Zidane-Allegri, destini incrociati tra Juventus e Real Madrid: il punto

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Destini incrociati per Massimiliano Allegri e Zinedine Zidane? I due tecnici potrebbero 'scambiarsi' le panchine. Sembrava vicino il ritorno di Max in bianconero ma ora invece sembra essere più lontano perché il tecnico toscano è in lotta con un paio di allenatori per la panchina del Real Madrid.

Allegri, che tre anni fa rifiutò il Real Madrid, quando era ancora allenatore della Juventus, ora sarebbe pronto a dire di sì al club spagnolo, che a sua volta è pronto a salutare Zinedine Zidane, tecnico francese che è anche il sogno della Juve per la panchina.

Massimiliano Allegri, Zinedine Zidane | Getty Images/Getty Images
Massimiliano Allegri, Zinedine Zidane | Getty Images/Getty Images

"Ci sono dei momenti in cui devi restare e altri in cui devi andartene per il bene di tutti", ha detto ieri Zinedine Zidane in una conferenza stampa che sapeva di addio. Il problema per la Juve è lo stipendio dell'allenatore, da 10 milioni netti a stagione. Non è da escludere un anno sabbatico per l'allenatore francese, ex giocatore della Juve, che avrebbe già detto ai propri calciatori che lascerà il club a fine stagione (dopo 11 titoli vinti). E tra i sostituti c'è Max Allegri che è in lotta, secondo Marca, con Raul, ex calciatore del Real ora in panchina al Castilla che piace anche all'Eintracht, ma occhio anche a Joachim Low che dopo l’Europeo si libererà dalla nazionale tedesca.

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli