Zidane, l'addio è ufficiale. Il Real Madrid: "Rispettiamo la decisione di un mito"

·1 minuto per la lettura

Prosegue imperterrito il terremoto che sta investendo le panchine della gran parte dei top club europei. Anche quella del Real Madrid, molto probabilmente la più prestigiosa: è ufficiale, infatti, l'addio di Zinedine Zidane alla panchina delle Merengues.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

A comunicare la decisione presa dall'allenatore francese è stata la nota ufficiale pubblicata dal Real Madrid: "Il Real Madrid comunica che Zinedine Zidane ha deciso di concludere la sua attuale esperienza da allenatore del nostro club. Ora è tempo di rispettare la sua scelta e mostrargli la nostra gratitudine per la sua professionalità, dedizione e passione in tutti questi anni e per ciò che rappresenta la sua figura. Zidane è uno dei grandi miti del Real Madrid e la sua leggenda va oltre ciò che è stato come giocatore e allenatore del nostro club. Lui sa che resta nel cuore del madridismo e che il Real Madrid sarà sempre casa sua".

Zinedine Zidane | JAVIER SORIANO/Getty Images
Zinedine Zidane | JAVIER SORIANO/Getty Images

Zidane lascia il Real Madrid dopo aver vinto tutto con i Blancos: 2 Liga (2016-2017 e 2019-20) 2 Supercoppe di Spagna (2016 e 2017), 3 Champions League (2015-16, 2016-17 e 2017-18), 2 Supercoppe Uefa (2016 e 2017) e 2 Mondiali per club (2016 e 2017).

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli