Zverev, infortunio e lacrime: Nadal vola in finale a Parigi

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
Parigi, infortunio e lacrime per Zverev: Nadal conquista la finale Credit: Susan Mullane-USA TODAY Sports
Parigi, infortunio e lacrime per Zverev: Nadal conquista la finale Credit: Susan Mullane-USA TODAY Sports

Brutto infortunio al Roland Garros per Alexander Zverev, che è stato costretto al ritiro nella semifinale contro Rafa Nadal.

Dopo oltre tre ore di lotta e spettacolo, il tedesco si è infortunato alla caviglia destra nel tentativo di recuperare sul diritto lungolinea. Il piede di Sasha si è bloccato nella terra battuta: un grido di dolore e il tedesco è crollato a terra piangente. Dopo la caduta, ha abbandonato il campo sulla sedia a rotelle. Gli accertamenti hanno confermato una bruttissima distorsione. Zverev è rientrato poi sul terreno di gioco con le stampelle solo per stringere la mano al rivale e annunciare all'arbitro il suo ritiro.

VIDEO - Chi è Rafa Nadal?

Il match era stato sospeso per l'infortunio del tedesco sul punteggio di 7-6 6-6.

Rafa Nadal conquista così la finale del torneo di Parigi per la 14ma volta.

"E' dura e triste per lui, -ha commentato lo spagnolo al termine del match - stava giocando un torneo incredibile. So quanto sta lottando per vincere uno Slam. E' stato davvero sfortunato ma ne vincerà non una ma ben più di uno, Gli auguro il meglio".

"E' stata una partita durissima, più di tre ore e non abbiamo finito neanche il secondo set. Zverev mostra un tennis di alta qualità, come tutti sanno essere in finale a Parigi ancora una volta è un sogno ma allo stesso tempo mi dispiace finire così questa partita. Sono stato con lui nella stanzetta prima che tornasse in campo e l'ho visto piangere. E' un momento duro. Voglio solo augurargli il meglio".

LEGGI ANCHE: Tennis, coppia ucraino-russa: "Siamo amici, nulla è cambiato"

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli