Chi è Liliana Segre?

Liliana Segre nasce a Milano il 10 settembre 1930

Nata in una famiglia ebraica ha vissuto in prima persona le persecuzioni razziali fasciste

Dopo un fallito tentativo di fuga in Svizzera, all'età di 14 anni viene deportata al campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau insieme al padre, dal quale viene subito separata e che non rivedrà mai più

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Viene messa ai lavori forzati in una fabbrica di munizioni Union per circa un anno e affronta altre tre selezioni prima dell'evacuazione del campo

Il primo maggio 1945 viene liberata dall'Armata Rossa mentre si trova nel campo di Malchow

Dopo il rientro in Italia, vive con gil zii e poi con i nonni materni, unici superstiti della sua famiglia

Per molto tempo non ha parlato pubblicamente della sua esperienza, ma in seguito diventa una dei testimoni viventi della Shoah partecipando a film-documentari, iniziative e libri, come "Memoria" (Film-documentario del 1997) e "Sopravvissuta ad Auschwitz. Liliana Segre fra le ultime testimoni della Shoah", libro di Emanuela Zuccalà

Nel 2008 l'Università di Trieste le conferisce la laurea honoris causa in giurisprudenza e 2 anni dopo ne riceve una in Scienze pedadogiche dall'Università degli Studi di Verona

Il suo impegno e il suo coraggio le portano diversi riconoscimenti e nel 2018, 80º anniversario delle leggi razziali fasciste, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella la nomina senatrice a vita "per avere illustrato la Patria con altissimi meriti nel campo sociale"

Nel 2019 la senatrice è stata oggetto di minacce, motivo per cui le è stata assegnata una scorta che la accompagni nei suoi spostamenti

Nel 1951 sposa l'avvocato civilista Alfredo Belli Paci, cattolico e reduce dei campi di concentramento per essersi rifiutato di aderire alla Repubblica di Salò

I due si sposano nel 1951 ed hanno 3 figli: Alberto, Federica e Luciano (Guarda il video)

Potrebbe interessarti anche...