Cos'è e come affrontare la depressione natalizia

Alcuni lo chiamano Christmas blues, altri Holiday blues, altri ancora Depressione natalizia...

Tanti nomi per indicare quell'insieme di sentimenti negativi collegati alle feste, tra cui ansia, insonnia, depressione e insoddisfazione

Le feste, infatti, portano stress, tanti impegni, riempiono di pensieri e spingono a "tirare le somme" dell'anno appena trascorso

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Tutto questo può avere effetti molto negativi sulla salute emotiva di una persona

Nei casi più gravi è sempre meglio rivolgersi ad un esperto, ma se vi sentite più insofferenti che depressi ecco qualche consiglio per non lasciarsi sopraffare da lucine e cene in famiglia:

(Imparare a dire "no"): Parte del malessere legato alle festività deriva dall'essere sempre "in pista" tra cene, riunioni familiari e impegni vari... Rifiutare alcuni inviti o delegare a qualcun altro l'organizzazione ed eventi può ridurre di molto la pressione e lo stress

(non dimenticare la propria routine): A volte, gli impegni delle feste modificano le abitudini, escludendo quei piccoli gesti che danno serenità... La cosa migliore è cercare di mantenere la propria routine per riuscire avere sempre qualcosa a cui aggrapparsi nei momenti di maggior sconforto

(concedersi uno "stacco" dalle feste): Se quello che rende tristi sono le feste, perchè non evitarle? Non è necessario fuggire al mare basta una passeggiata al parco per dimenticarsi di parenti, panettoni e regali da incartare. Consiglio aggiuntivo: evitate come la morte film e canzoni natalizie che, per la cronaca, sono difficili da sopportare anche per chi non soffre di Christmas Blues...

Potrebbe interessarti anche...