Millenials, la crisi fa paura

I Millennials (i nati tra gli anni ‘80 e la metà dei ‘90) sono la generazione che più si preoccupa per il proprio futuro economico

A stabilirlo è un sondaggio condotto da Columbia Threadneedle Investments, uno dei più importanti gruppi di risparmio gestito a livello globale, che ha coinvolto 2000 italiani tra cui 563 Millenial

Dai risultati, emerge che il 62% dei Millennial soffre di insonnia a causa delle proprie difficoltà economiche e finanziarie; a fronte del 47% dei Baby-boomers (nati tra ‘45 e ‘64) e del 57% della Generazione X (nati tra il ‘64 e l’80)

Non mancano i paragoni con i genitori e i coetanei: il 63% dei giovani ritiene che le generazioni precedenti abbiano vissuto in un contesto più facile, mentre il 40% vive negativamente il confronto finanziario con amici e familiari

In generale, le questioni economiche che più affliggono i Millennial risultano essere: l’acquisto di una casa (66%), avere una pensione adeguata (63%), poter sostenere le spese sanitarie legate alla vecchiaia (61%), avere il necessario per sostenere spese importanti per sé e/o per i propri cari (61%)

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...