Pallavolista afghana uccisa, Miriam Sylla: "Potevo essere io"

In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

La notizia dell'uccisione della giovane pallavolista afgana, Mahjabin Hakimi, per mano dei talebani ha scosso il mondo intero. Miriam Sylla, capitana della nazionale italiana campione d'Europa, ha voluto inviare un videomessaggio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli