Vaccino Pfizer-BionNTech: cos'è e come funziona

Il vaccino a mRNA sviluppato da Pfizer e BionNTech deve essere mantenuto a una temperatura tra i -90 e i -60 gradi. Secondo un “listino prezzi” pubblicato su Twitter per errore dalla sottosegretaria al Bilancio belga, Eva de Bleeker, ogni dose costa 12€

Il farmaco viene somministrato in 2 dosi inoculate a distanza di almeno 21 giorni l’una dall’altra, generalmente nel muscolo della parte superiore del braccio. L’efficacia è dimostrata dopo 1 settimana dalla seconda dose.

Gli studi hanno dimostrato che, con la doppia somministrazione, il farmaco è efficace nel 95% dei casi. La durata della protezione indotta dal farmaco non è ancora certa, ma dalle conoscenze su altri tipi di coronavirus si può stimare una copertura di almeno 9-12 mesi.

Gli effetti indesiderati più frequenti (più di 1 persona su 10) sono lievi e moderati, e includono: dolore e gonfiore nel punto dell’iniezione, mal di testa, stanchezza e febbre.

Tra gli effetti meno comuni (meno di una persona su 10) ci sono nausea e arrossamento nella zona dell’iniezione; meno di 1 persona su 100 ha sperimentato malessere dolore negli arti; invece la debolezza nei muscoli di un lato del viso ha interessato meno di 1 persona su 1000.

La reazione avversa severa più frequente è stata l’ingrossamento delle ghiandole linfatiche, una patologia benigna che guarisce da sola.